Mon. May 23rd, 2022

La settimana 3 della USFL ha scosso di nuovo la vetta della classifica Power. Entrambe le divisioni hanno visto una certa separazione tra il primo posto e il resto del gruppo. Con un’altra settimana di matchup di divisione prima di una settimana di partite interdivisionali, vediamo quali squadre della USFL sono passate in vetta.

Classifiche di potenza dell’USFL

Potrebbe esserci solo una squadra imbattuta della USFL rimasta dopo che Breakers e Stallions si sono affrontati testa a testa nella settimana 3. Alla fine, gli Stallions hanno completato la loro terza rimonta consecutiva nel quarto quarto per passare al 3-0. Nel frattempo, i generali iniziarono a costruire il loro cuscino nella divisione nord dopo aver abbattuto le stelle. Diamo un’occhiata a come l’azione della settimana 3 ha scosso le classifiche di potenza dell’USFL.

1) Birmingham Stallions (3-0)

Benvenuto in cima alla gerarchia della classifica Power Rankings della USFL, Birmingham. Possa il tuo soggiorno essere più lungo degli ultimi due n. 1. QB J’Mar Smith è il cuore e l’anima di questo reato, in piedi nelle avversità. Anche affrontando uno svantaggio di 13-10 in vista del quarto quarto per la terza settimana consecutiva, Smith ha fatto scendere in campo gli Stallions per 10 punti nel quarto quarto vincendo una partita enorme per il Birmingham.

Mentre l’attacco potrebbe essere stato lento ad iniziare, la difesa mantiene i giochi gestibili. LB Scooby Wright III ha accumulato 17 contrasti e un fumble forzato cruciale su una posizione iniziale sulla linea di porta. 60 minuti interi dall’attacco degli Stallions dovrebbero aiutarli a rimanere al numero 1 dopo la loro inclinazione della settimana 4 contro i Bandits.

2) New Orleans Breakers (2-1)

Mentre la sconfitta della settimana 3 contro gli Stallions punge, i Breakers non scendono molto nelle classifiche di potenza. Sono ancora una delle migliori squadre della USFL ad iniziare questa stagione. QB Kyle Sloter è uno dei migliori chiamanti del campionato mentre sviluppando una fantastica connessione con WR Johnnie Dixon. Ciò che ha deluso i Breakers nella settimana 3 è stata la loro forza delle prime due settimane. Dopo non aver concesso un licenziamento nelle prime due vittorie di New Orleans, la linea offensiva dei Breakers ha ceduto 4 a Birmingham.

Mancano solo tre settimane all’inizio della stagione, quindi c’è tutto il tempo per aggiustare la classifica, ma la sconfitta testa a testa contro gli Stallions non farà alcun favore ai Breakers a breve termine. A questo punto, l’allenatore Larry Fedora ha bisogno di iniziare una nuova serie di vittorie e recuperare un po’ di slancio.

3) Generali del New Jersey (2-1)

I generali salgono di un posto nella classifica USFL Power dopo la vittoria sulle stelle. Mentre un sistema a due quarterback suona strano, l’HC Mike Riley lo ha implementato sorprendentemente bene. QB De’Andre Johnson sembra essere l’1A dell’1B di Luis Perez, ma si trasforma in vittorie per i Generali.

La capacità di Johnson di correre con il pallone gli mette di più la palla nelle mani. Johnson ha completato 6 dei suoi 8 passaggi per 130 yard mentre correva per 91 yard e un touchdown. Anche la difesa continua la sua progressione verso l’alto. Dopo aver rinunciato a 28 punti a Houston nella settimana 2, i generali hanno risposto chiudendo il miglior attacco di passaggio della USFL. Dovrebbero continuare a crescere solo con un appuntamento contro i Pittsburgh Maulers nella settimana 4.

4) Stelle di Filadelfia (1-2)

La settimana 3 è stata preoccupante per Philadelphia dopo che il QB Bryan Scott è caduto per un infortunio al ginocchio. Case Cookus ha fatto bene al suo posto, ma gli Stars hanno bisogno che Scott torni a mantenere il secondo posto nella divisione North. Sebbene l’offesa sia stata ostacolata a causa dell’infortunio di Scott, non è ciò che ha portato alla loro scivolata nella USFL Power Rankings.

La difesa delle Stelle deve rafforzarsi. I bagliori dell’attacco rendono questa storia divertente, ma la difesa ha rinunciato a 23 e 24 punti nelle ultime due settimane. L’unica squadra contro cui i Maulers hanno segnato un touchdown sono gli Stars, e ne hanno segnati 3. Hanno segnato solo 3 punti nelle altre due partite messe insieme. Si spera che essere ferito dal backfield dei generali per 269 yard motiverà Philadelphia ad apportare alcune modifiche.

5) Banditi di Tampa Bay (2-1)

Dopo essere sembrati la migliore squadra del campionato nella settimana 1, i Bandits sono stati battuti in barca dai Breakers nella settimana 2. Quindi, la vittoria per 27-26 di Tampa sui Gamblers era esattamente la risposta di cui aveva bisogno. I banditi erano una bella intercettazione via da uno svantaggio di 16 punti all’inizio dell’intervallo. Il QB Jordan Ta’amu e l’attacco hanno risposto segnando 13 punti nel secondo tempo mentre la difesa ha tenuto Houston a soli 3 punti.

Abbiamo visto cosa possono fare i Bandits su entrambi i lati della palla quando danno il meglio di sé. La seconda metà della versione di Ta’amu della settimana 3 sarà fondamentale contro gli Stallions nella settimana 4. Inoltre, i Bandits hanno bisogno della difesa della partita della settimana 1 contro i Maulers se vogliono tornare nella corsa ai playoff della divisione sud.

6) Giocatori d’azzardo di Houston (1-2)

La USFL Power Rankings fa un tuffo nel talento a questo punto. La difesa dei Gamblers è agguerrita, costringendo le palle perse e seminando il caos in tutto il campo. Se solo avessero avuto un supporto costante dal loro quarterback. Clayton Thorson ha giocato la sua miglior partita della stagione nella settimana 3, e non è stato ancora abbastanza per battere i Bandits.

RB Mark Thompson continua ad esserlo la forza trainante di ogni coesione offensiva come il migliore della USFL. La sua prestazione di 147 yard nella settimana 3 spinge il totale della sua stagione a 310 yard, un vantaggio di 57 yard sul secondo posto. Se i giocatori d’azzardo possono imparare a finire le partite, potrebbero essere in grado di scavare nel seminterrato della divisione sud.

7) Pantere del Michigan (1-2)

Sfortunatamente per il Nord, hanno due delle peggiori squadre della USFL. Quel punto è stato reso ancora più evidente da uno di loro ha distrutto l’altro nella settimana 3. Dopo il loro viaggio di una settimana verso il basso, il Michigan sale di un posto nella classifica di potenza dell’USFL. Anche se i Panthers potrebbero non essere una delle migliori squadre della USFL, sono piuttosto in alto in un’area: gestire il calcio.

Il consistente slancio offensivo dei Panthers è scaturito da un forte attacco veloce. A questo punto, il QB Shea Patterson potrebbe non essere stata la decisione migliore per la prima scelta assoluta al draft. Tuttavia, il Michigan ha bisogno che giochi a calcio pulito ora e non rovini le cose. In palio il secondo posto al Nord. Riusciranno i Panthers a sorprendere una debole difesa affrettata di Filadelfia con un ribaltamento?

8) Pittsburgh Maulers (0-3)

Se non hai ancora vinto una partita, è difficile classificare una squadra più in alto dell’ultima, soprattutto se sono le uniche. Nella settimana 1, i Maulers sono stati l’unica squadra a non segnare un touchdown. Poi, nella settimana 3, sono diventati la prima squadra a rimanere senza reti dopo la sconfitta per 24-0 contro i Panthers. Pertanto, tornano in fondo alla classifica USFL Power Ranking.

L’HC Kirby Wilson è stato costretto a fare un cambio di QB e il trasferimento a Kyle Lauletta sembrava pagare alcuni dividendi. I Maulers stanno trovando spazio a terra per correre (con una media di 4,7 iarde per trasporto) ma non riescono a trasformare le unità in punti. C’è ancora un sacco di tempo per rubare un posto ai playoff in una mite divisione del Nord, ma una partita della settimana 4 contro i generali sarà un bel test per Pittsburgh.

By admin

Leave a Reply

Your email address will not be published.